Distribuzione in Europa

La Cicogna nera ha manifestato negli ultimi decenni un trend d’espansione significativo in svariati comprensori continentali nei quali si era estinta da tempo. Lo status positivo di questo Ciconiiformes è avvalorato dalle neocolonizzazioni che hanno investito l’Austria (Bauer & Glutz, 1966), la Francia (Loisau, 1977), il Belgio (Overal, 1989), il Lussemburgo (Pierre, 1988) mentre nella nostra Penisola è comprovato dalla prima nidificazione italiana (Bordignon, 1995), da un incremento delle coppie piemontesi e da nuovi episodi riproduttivi nel centro-sud Italia (Mordente et alii, 1988, Bordignon, 1999, Bordignonet alii, 2003 a).

In Europa la Cicogna nera nidifica in modo piuttosto continuo nel settore centro-orientale; vi è poi, isolata, la popolazione della Penisola Iberica. La consistenza della popolazione europea è attualmente stimata in circa 6300-9600 coppie (BirdLife International 2000), ripartite nei vari paesi come riportato in Tabella 1 

Cicogna nera in Europa 
Distribuzione della Cicogna nera in Europa (da Hagemeijr & Blair, 1997, modificato) 
 

Tabella 1
Paese min max Paese min max
Albania 1 5 Lituania 450 600
Austria 115 160 Lussemburgo 3 5
Bielorussia 950 1300 Moldavia 3 8
Belgio 7 14 Polonia 950 1100
Bulgaria 150 180 Portogallo 30 50
Croazia 200 300 Romania 40 100
Rep. Ceca 200 300 Russia 400 400
Danimarca 1 3 Rep. Slovacca 300 400
Estonia 150 200 Slovenia 10 15
Francia 22 35 Spagna 200 220
Germania 243 296 Turchia 500 2000
Grecia 50 80 Ucraina 250 300
Italia 4 6 Ungheria 150 200
Lettonia 900 1300      
Totale 6279 957