Identificazione

La Cicogna nera è un uccello di notevoli dimensioni, la lunghezza totale è compresa tra 95 e 100 cm, l’apertura alare tra 145 e 155 cm; i sessi sono simili. L’adulto ha testa, petto e parti superiori neri, con riflessi metallici tendenti al verde; le ascellari, la parte inferiore del petto, l’addome, il sottocoda sono bianchi. 

Il becco, le zampe e le parti nude intorno all’occhio sono rosso intenso. L’iride è bruno scuro. 

Il giovane ha una livrea meno appariscente, le parti nere sono brune e le parti nude sono verdastre; il piumaggio adulto è acquisito a partire dal secondo anno di età. 

Il pulcino alla nascita è ricoperto di piumino bianco, il becco è giallo e le zampe sono rosa. 

Il riconoscimento in natura è piuttosto facile, in volo la sagoma è caratterizzata da collo e zampe allungati e ali molto ampie con le remiganti nettamente distanziate. 

Vista inferiormente è molto evidente il contrasto tra le parti chiare del corpo e le ali scure. 

Il volo è caratterizzato da battiti potenti e profondi, l’animale spesso sfrutta le correnti ascensionali di aria calda per raggiungere in volteggio grandi altezze per poi compiere lunghe scivolate.

Le informazioni sulla Cicogna nera riportate nelle seguente sezione sono tratte dal volume: 
L. Bordignon (red), 2005 - La Cicogna nera in Italia - Parco Naturale del Monte Fenera
Tipolitografia di Borgosesia s.a.s., Borgosesia (VC)